Title Image

Cucina cinese e cucina giapponese

Cucina cinese e cucina giapponese.

Cosa c’è da sapere sul suhi? Sul sashimi? Cos’è il wasabi? Cos’è il wok?

SUSHI

•Il sushi, tipico esempio della cucina giapponese, ha la forma di una ‘polpetta’ ovale e allungata, è fatta di riso cotto in aceto, zucchero e sale e ricoperto da fettine sottili di pesce cotto o crudo, come ad esempio il salmone. Una delle varianti del sushi è il Makizushi, sushi arrotolato, ed è certamente il più conosciuto ed apprezzato da noi occidentali. Questa varietà utilizza il riso cotto condito con aceto di riso, sale e zucchero, steso su un foglio di un’alga scura chiamata Nori (essiccata proprio per essere utilizzata a questo scopo), un ripieno crudo, cotto o marinato, a cubetti contenete ingredienti quali tonno, surimi di granchio, salmone, verdure, avocado, uova, formaggio fresco, tofu…
Caratteristica del sushi è l’abbinamento con la salsa Wasabi (oppure zenzero) dal colore verde, dal sapore piuttosto piccante che insaporisce piatti della cucina giapponese. Il Wasabi ha un potere battericida. Questa salsa, infatti, aiuta ad uccidere quei batteri che sono presenti in pesci e molluschi ed insaporisce in modo decisamente unico e ‘forte’ (soprattutto per i gusti di noi occidentali) sushi e sashimi.

Tra le varietà di sushi, le più note e gradite sono i classici Nigiri, pezzi di pese sopra polpettine di riso (a volte viene utilizzata una striscia di alga Nori per mantenere legato il pesce al riso), oppure gli Uramaki, riso arrotolato con alga Nori all’interno solitamente con dei semi di sesamo o tobiko; i FotoMaki, riso arrotolato con alga Nori, fuori oppure dentro, e con molti ingredienti all’interno, oppure gli HisoMaki, piccoli rotolini con riso con alga Nori all’eterno e all’interno un pezzetto di pesce.

•L’alga Nori è utilizzata in Giappone anche come contorno oppure come aromatizzante nella preparazione di pasta e di zuppe. L’alga Nori ha proprietà ed effetti benefici non indifferenti.  Grazie al suo contenuto di provitamina A, l’alga Nori ha un effetto rimineralizzante e può essere indicato per avere capelli e unghie sani, ma non solo, essa, infatti, favorisce la riduzione del colesterolo, facilitando l’eliminazione dei grassi nel sangue.

•Il wok è una padella tradizionale utilizzata nella cucina cinese, ha forma semisferica concava ed è utilizzata per qualsiasi tipo di cottura. Il wok è simbolo di un modo di preparare il cibo: piatti saltati con una vasta varietà di salse dal risultato raffinato, leggero e delicato: spaghetti, riso, verdura fresca, manzo, pollo, anatra, gamberi insaporiti con sala di soia, salsa al curry…

WOK

SASHIMI

•Il sashimi è una specialità culinaria giapponese particolarmente famosa, prelibata e rinomata. In compagnia del sushi, il sashimi in breve tempo ha reso noti in tutto il mondo, soprattutto a noi occidentali, i ristoranti giapponesi. E’ un piatto a base esclusivamente di pesce crudo (a differenza del sushi che richiede la presenza in primis del riso); dalla sua particolare lavorazione si ottengono sottili fette omogenee, ripulite da lische e squame. La parola ‘sashimi’ significa ‘corpo infilzato’: in origine il pesce finito veniva infilzato con coda e pine così da poterlo identificare. In realtà, potrebbe derivare da un insolito metodo di pesca: il Sachimi Grade: il pesce pescato veniva ucciso all’istante infilzandogli nel cervello una lama affilata, così da evitare una morte lenta e la produzione di acido lattico da parte dell’animale.
Sia per il sashimi che per il sushi, il pesce è mangiato crudo, perciò è bene sincerarsi della freschezza e della genuinità di pesce e di molluschi.